Mantra del Buddha della Medicina (Om Bekanze) con la partecipazione straordinaria di Lama T.

Circa tre settimane fa, ho avuto il piacere di incontrare Lama T, di passaggio in Italia, prima di fare ritorno in India, da cui temo non si muoverà più data la veneranda età. Su questo incontro non ho intenzione di aggiungere altro, se non che ho avuto il grandissimo onore di praticare con lui per una sera in privato presso il Centro NU dove, tra le altre cose, abbiamo registrato la prima frase che si sente in questo mantra.

Il Mantra del Buddha della Medicina che trovate inciso si avvale quindi della voce di Lama T (l’esecuzione iniziale), della mia (Karghiraa e armonici) e di quella della mia compagna (la voce femminile nell’esecuzione classica).

Questa incisione è dedicata all’amico Roberto Potocniak.

Il mio suggerimento personale è di ascoltare questa registrazione in cuffia o con un buon impianto a volume medio-alto e di ascoltarla tutta fino in fondo, se avete 15 miunti da dedicare a voi stessi, naturalmente.

Gli strumenti che accompagnano le voci sono suonati secondo una cadenza particolare che riflette accuratamente diverse Leggi. Due in particolare: la legge dell’ottava e quella del tre.

Buon ascolto.

Se non volete o non potete ascoltare e/o scaricare il brano qui sopra, includo un piccolo video la cui colonna sonora è la stessa registrazione.

Commenta con il tuo nome Facebook

1 Comment

  1. Susanna Brunelli ha detto:

    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *